Il Territorio Parrocchiale
  
  
Nel 1140 il Re Ruggero II istituì la Parrocchia di San Pietro Apostolo e ottenuta la cura parrocchiale dall'Arcivescovo Pietro nel
   giorno della Natività del Signore dello stesso anno, ne delineò i confini, assegnandole come territorio il Palatium, il Palazzo Imperiale
   o Castellum e come Cimitero la Chiesa di San Giorgio la Kemonia.
  
   Dopo ottocento anni i confini sono rimasti immutati e la Parrocchia ha la cura delle anime dei residenti nel Palazzo Reale, oggi
   conosciuto come Palazzo dei Normanni, Sede dell'Assemblea Regionale Siciliana, il più antico Parlamento d'Europa, riunitosi a
   Palermo fin dal 1130.

   Ha, secondo i dati statistici della Conferenza Episcopale Italiana, n. 50 abitanti.