Complessi Archivistici   
    Presso i locali della Parrocchia, ubicata all’interno di Palazzo Reale detto "Palazzo dei Normanni", si conservano il preziosissimo Tabulario e il fondo cartaceo del Capitolo della Cappella Palatina, nonché l’archivio della Parrocchia omonima.
Non si effettua servizio d’archivio ma è possibile consultare la documentazione previa richiesta di autorizzazione alla Diocesi di Palermo.

Complessi archivistici:
Capitolo della Cappella Palatina di Palermo (fondo)
Parrocchia S. Pietro Apostolo - Cappella Palatina di Palermo (fondo)
Tabulario della Cappella Palatina di Palermo (fondo)

 - Capitolo della Cappella Palatina di Palermo ( fondo )
  

Estremi cronologici: 1132 - 1978

Consistenza: Unità 315: regg. 69, bb. 135, voll. 111

Storia archivistica: Il fondo si formò intorno ai secoli XV-XVI, ma contiene atti in copia dal 1132 (anno in cui Pietro, arcivescovo di Palermo, elevò la Cappella alla dignità parrocchiale). All'origine composto da 73 volumi, nel tempo subì numerosi incrementi, sia per nuova produzione documentaria sia per la continua trascrizione di atti precedenti, probabilmente dovuta alla richiesta di esibire certificazioni e titoli relativi a proprietà e a privilegi goduti.
Si formarono così altri volumi chiamati "duplicata" e "supplementa".
L'archivio dovette subire vari riordinamenti, uno sicuramente ad opera del canonico Baldassare Leone (che divenne Ciantro della Cappella nel 1812), mentre recentemente negli anni novanta è stato curato dalla dott.sa Vincenza Mazzola, funzionario della Soprintendenza Archivistica per la Sicilia.

Descrizione: Il fondo contiene la seguente documentazione: "Monumenta regiae imperialis Cappellae (1132-1890), Monumenta - Fedi di medici (1743-1768), Monumenta duplicata (1132-1698), Supplimenta (1332-1794), Index monumentorum regiae imperialis Cappellae (1132-1855), Mosaici (1718-1837), Atti capitolari (1596-1744), Libri di cancelleria (1742-1874), Varie scritture appartenenti alla Cappella regia (1132-1759), Chiesa di palazzo (1140-XIX sec.), Appartenenti alla Ciantria (1802-1876), Cappellani militari (1815-1856), Amministrazione della Diocesi (1806-1848), Registri dei gasti (1813-1864), Registri Messe (1818-1947), Registri contabili (1907-1960), Cappellano maggiore (1794-1905), Varie (1500-1978).
Tra la documentazione segnaliamo: trascrizioni di atti antichi e privilegi, memoriali, lettere, assenti, dispacci, editti, provvedimenti del Tribunale della regia monarchia, atti di possesso, partite di tavola, fedi di medici, atti notarili, inventari della Cappella, libri d'introito ed esito, legati per messe perpetue, deliberazioni, libri di Cancelleria e verbali del Capitolo, registri dell' Ufficio del Cappellano maggiore, Tonnara di Solanto.

Strumenti di ricerca:
Inventario - L'archivio della Cappella di San Pietro nel Real Palazzo di Palermo

Strumenti di ricerca interni al fondo: "Index monumentorum regiae imperialis Cappellae (1132-1855), Indice di atti della cancelleria dell' ufficio del Cappellano maggiore e del di lui Vicario generale (1818-1821)".

Documentazione collegata:
Cappella Palatina di Palermo, Il fondo, composto da quattro serie, comprende documentazione relativa alla cancelleria (1818-1879), tra cui lettere dimissoriali, pagelle di incardinazione, celebratorie; documentazione relativa all'amministrazione della Cappella Palatina (corrispondenza, provvedimenti vari, carte contabili e scritture di vario genere) e di Calascibetta (1800-1929). Gli atti vanno dal XVII al XX secolo.
La documentazione di questo fondo è pervenuta all' Archivio di Stato di Palermo negli anni '70. Conservata presso: Archivio di Stato di Palermo, Cappella Palatina di Palermo, bb. 211.

Redazione e revisione:
Bellomo Caterina - direzione lavori Romano, 2008/06/23, prima redazione

 - Parrocchia San Pietro Apostolo ( fondo )

 Estremi cronologici: 1617 - 1989

Consistenza: Unità 53: regg. 53

Descrizione: Il fondo tra l'altro comprende la seguente documentazione: 4 registri di battesimo (1781; 1842-1910; 1929-1982; 1983), 34 registri di matrimonio (1714-1989, ma con numerose lacune cronologiche), 3 registri di morti (1681-1851; 1842-1907; 1961). Inoltre, contiene: "Liber...baptizatorum, desponsatorum, et mortuorum..." (1617-1680), "Libro di numerazione d'anime" (1729-1764; 1965-1987; 1791-1808).

Strumenti di ricerca:
Inventario - L'archivio della Cappella di San Pietro nel Real Palazzo di Palermo

Bibliografia:
V. Mazzola, L'Archivio della Cappella di San Pietro nel Real Palazzo di Palermo, estratto da <<Archivio Storico Siciliano>>, 1991-1992, serie IV, vol. XVII-XVIII, pp. 59-87

Redazione e revisione:
Bellomo Caterina - direzione lavori Romano, 2008/06/23, prima redazione

- Tabulario della Cappella Palatina ( fondo )

  Estremi cronologici: 1088 - 1855

Consistenza: Unità 151: pergamene 151

Descrizione: Il fondo contiene la seguente documentazione: 151 pergamene che vanno dal 1080 al 1855, redatte in lingua greca, araba e latina.
La pergamena più antica, datata 1080 e redatta in lingua greca, relativa alla Confraternita di S. Maria delle Naupattitessa è attualmente l'unico documento conosciuto sulle Confraternite laicali nel Medioevo bizantino.
Innanzitutto vanno ricordate le pergamene in cui apprendiamo l'elevazione alla dignità parrocchiale della Cappella Palatina da parte di Pietro, arcivescovo di Palermo, col consenso dei Canonici della Cattedrale (1132) e la Consacrazione della Regia Cappella e l' istituzione di un Collegio di Canonici ad opera di Ruggero II (28 aprile 1140).
Inoltre, segnaliamo vari atti relativi ai benefici, ai privilegi, alle prebende e ai donativi goduti dalla Regia Cappella, alle indulgenze plenarie, alla suppellettile della Cappella, nonchè 2 Piante della Cappella Palatina disegnate nel 1754 da don Joseph Valenzuela.

Strumenti di ricerca:
Inventario - Tabulario Cappella Palatina di Palermo

 

Bibliografia: http://siusa.archivi.beniculturali.it
( Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche )